La Runforever Aprilia in Val di Fassa Running insieme a 10 nazioni nel mondo

Val di Fassa Running in 5 tappe dal 24 al 29 giugno 2018.

Prestigiosa manifestazione internazionale che si svolge in Trentino, lungo i paesi della Val di Fassa. I partecipanti vengono da 10 nazioni, 30 province per disputare le 5 gare per un totale di oltre 50 chilometri.

Non è una gara podistica tradizionale, è una via di mezzo tra una Vertical ed una Trial, che prevede durissime tappe in salite con dislivelli fino ad oltre 700 metri.

Lo scenario che si presenta agli occhi degli oltre 500 iscritti è splendido, alte cime brulle ed a valle magnifici prati curatissimi con sentieri ricamati tra i boschi. 

Tra i partecipanti anche un nostro concittadino, Canio MARTINELLI della Runforever Aprilia che unendo vacanza ad impegno sportivo ha deciso di affrontare per la prima volta questo tipo di gara.

1^ Tappa il giorno 24 con partenza ed arrivo a Fontanazzo a 1400 metri di quota, gara di 10,860 km con 408 mt di dislivello. Giornata di sole fresca, dopo lo start ed i primi chilometri pianeggianti, ci arrampichiamo lungo una statale per poi raggiungere sentieri angusti che costringono a camminare per un tratto molto lungo. La discesa è anche peggio, sdrucciolevole e piena di insidie che mettono a dura prova le articolazioni. Finalmente si torna in piano e via fino al traguardo. 

Il giorno dopo si parte da Passo San Pellegrino a 1900 metri per salire fino a 2400 e ritorno in 10 chilometri. Temperatura di 6 gradi, siamo immersi nelle nuvole e dovremo arrampicarci sempre più su. Primo tratto di saliscendi attraversando ruscelli e letti di torrenti, poi si sale senza tregua formando un lungo serpentone su un sentiero strettissimo che porta in cima. Finalmente si scende cercando di non ruzzolare e godendo le magnificenze del paesaggio.

Terzo giorno tappa serale a Pozza di Fassa, armati di luce frontale. Le gambe sono legnose, massacrate dalle due tappe precedenti ma bisogna andare avanti, questa è una tappa di circa 9 km con “solo” 176 metri di dislivello. Tutto il percorso illuminato da torce lungo il torrente Avisio rende il paesaggio incantato, i metri scorrono veloci e dopo aver attraversato il percorso della funivia si rientra al punto di partenza, soddisfatti per aver concluso la terza gara consecutiva.

Il giorno dopo riposo e la mattina successiva si ricomincia da Vigo di Fassa per affrontare i 540 metri di dislivello lungo gli oltre 11 km interminabili che ci vedono risalire lungo piste da sci, attraversare strapiombi da brivido. L’impegno è massimo, non ci si può distrarre nemmeno un attimo, la fatica, la mancanza di ossigeno per l’alta quota rendono tutto più difficile. Ma alla fine si arriva all’ambito traguardo gioiosi e soddisfatti.

Il giorno seguente ci aspetta la gara più dura ma decisiva, quella che ti fa mettere la medaglia al collo, soprannominata “Tappone” perché in poco più di 7 km ti porta da quota 1500 di Alba di Canazei a quota 2200 del Ciampac con ritorno in funivia.

Questa volta porto con me i bastoncini perché ci sarà poco da correre ma tanto da scalare!! Infatti il percorso è tutto in salita, c’è un elicottero dell’organizzazione  che ci segue e ci filma e a tratti siamo più in alto di lui…… Si percorre in salita con pendenza del 12% una lunga pista nera da sci e si fa fatica a non scivolare all’indietro, poi si arriva sulla neve e lì ti rendi conto che sei proprio in alta quota. Attraversata la lunga lingua ghiacciata si raggiunge la vetta, brulla ma con una spianata di erba ed un laghetto circondato da tane di marmotte che inebriano quanti sono riusciti in questa epica impresa e possono mettere al collo la medaglia. Taglio il traguardo e mi commuovo, prendo la medaglia, la bacio e mi stendo sul prato.  Poi giù in funivia per ritornare al punto di partenza.

Esperienza unica, da ripetere, che va ben oltre una gara podistica ma che aiuta anche a sconfiggere paure ed insicurezze.

10 nazioni 38 province 50 KM TOTALE

Continua a leggere La Runforever Aprilia in Val di Fassa Running insieme a 10 nazioni nel mondo su Il Corriere della Città.

La Runforever Aprilia alla 100 km del Passatore con Bianchini, Absi e Chiara nonvedente ultramaratoneta

Runforever era presente con due delle sue punte di diamante, Gianluigi BIANCHINI e Sadiddin ABSI, quest’ultimo impegnato nelle vesti di guida per Chiara, non vedente ultramaratoneta con all’attivo ben 41 maratone e 13 ultramaratone tra cui con questa, 4 partecipazioni al Passatore. Grazie all’Associazione “Disabili in corsa”, una decina di coppie guide-disabili hanno potuto partecipare all’evento.

Sadiddin ABSI, alla sua 6^ partecipazione a questa gara, ha percorso i 100 km tagliando il traguardo con Chiara dopo 16h 16’ 48” mentre Gianluigi BIANCHINI, alla sua 4^ partecipazione, è giunto a Faenza dopo 11h 33’ 32”.

Davvero complimenti ai nostri due runners per l’impresa eroica.

Negli stessi giorni altri podisti della Runforever erano impegnati in altre competizioni, infatti a Roma, cornice perfetta per un evento di solidarietà e di prevenzione quale la Race for the Cure che ogni anno vede scendere in piazza migliaia di donne, accompagnate da familiari per parlare della prevenzione e della lotta al tumore, prendeva il via una gara podistica ed una passeggiata non competitiva che hanno richiamato podisti da ogni dove, autorità civili e fanfara dei Carabinieri che hanno tributato gli onori a questa manifestazione. La Runforever Arilia non poteva mancare e 7 podisti vi hanno preso parte percorrendo i 5 chilometri che si sono snodati lungo le bellezze storiche dell’antica Roma. Teatro Marcello, Piazza Venezia, Colosseo, Terme di Caracalla e Circo Massimo hanno visto scorrere un fiume di atleti spinti da un unico scopo: prevenzione, cura e guarigione da un male che può essere sconfitto se scoperto per tempo. I tempi fatti registrare dai nostri:

17’ 59” per Emanuele BATTAGLIA, seguito da Marco LUPO con 20’ 36”, Sadiddin ABSI con 20’ 51”, Canio MARTINELLI che ha fatto registrare 24’ 26”, David TAMMETTA 31’ 43”, Enrico ANDREOTTI che ha accompagnato Giuseppe ZARRA ed hanno tagliato il traguardo insieme con 37’ 46”.

In Abruzzo il nostro Giovanni FIORE ha preso parte alla 5^ Pescara Half Marathon che ha chiuso con 1h 54’ 12” ed ha messo al collo la meritata medaglia mentre a Roma il nostro portacolori Fabrizio BAIONE partecipava alla 10^ “Vale Correre” una 10 km chiusa in 1h 03’ 58”. Il 27 Maggio 2018 a Latina, organizzata dall’Aeronautica Militare, in una splendida giornata di sole ed con un’ottima organizzazione, si è svolta la 9^ Maratonina azzurra, gara di 21,0975 km con partenza dalla spiaggia di Foce Verde e percorso che, serpeggiando tra gli sterrati che costeggiano il lago, ha portato gli oltre 300 podisti fin nel cuore della città. Ad attenderli le autorità civili e militari e l’Associazione LILT a cui è stato devoluto l’incasso per la lotta al tumore. Tra i sei partecipanti della Runforever, ottima la prestazione del fortissimo Emanuele BATTAGLIA che si è aggiudicato il 3° posto assoluto con uno splendido tempo, 1h 23’ 14”. Raffaele DE SANTIS lo ha seguito con 1h 45’ 18” e dopo un paio di minuti anche Rocco DI FEDE con 1h 47’ 42”. Claudio CORDELLA ha tagliato il traguardo con il tempo di 1h 50’ 07” , Canio MARTINELLI con 1h 58’07” e Umberto BRACCI che stringendo i denti per un risentimento muscolare ha chiuso con 2h 11’ 06”.

Continua a leggere La Runforever Aprilia alla 100 km del Passatore con Bianchini, Absi e Chiara nonvedente ultramaratoneta su Il Corriere della Città.

Aprilia, atletica leggera: Mattia Rinaldi Campione Regionale Junores dei 400 metri

Sabato 19 maggio 2018, presso lo stadio “Olindo Galli” di Tivoli,  Mattia Rinaldi ha conquistato il titolo di Campione Regionale Juniores sulla distanza dei 400 metri, il quale si assicura il gradino più alto del podio con il tempo di 49”24. In contemporanea, altri 13 giovani componenti della Società erano impegnati presso il campo Coni di Latina per la 2^ Giornata del Campionato Provinciale, anche qui non sono mancate le emozioni, Sara Anselmo, nella categoria Cadette, agguanta la maglia di campionessa provinciale sulla distanza degli 80 metri con il nuovo primato personale di 10”39, il tempo ottenuto la colloca al primo posto nella graduatoria di categoria attualmente in ambito regionale. Sempre per le Cadette, una mai doma Melanie Vartolo, conquista un brillante quarto posto sulla distanza dei 600 metri, in campo maschile ottimo secondo posto per Luca Marzocchi anch’egli sui 600 metri, il quale, con una gestione di gara impeccabile, riesce a rimanere in scia del il vincitore e taglia il traguardo con il tempo di 1’40”52, Christian Vantaggio, Matteo Manganaro e Gael Nasoni si distinguono nelle loro batterie degli 80 metri, dimostrando netti progressi e promettenti aspettative. Per la Categorie Ragazzi Mattia D’Arpino e Marco Negri sono stati impegnati rispettivamente sui 60 metri e nel salto in alto, con incoraggianti risultati.

 Alex Vantaggio sbaraglia la concorrenza nella Categoria Esordienti A, vincendo due titoli provinciali, uno nel salto in lungo con la misura di 4,12 mt e l’altro nei 50 metri ostacoli, con la naturalezza di un campione, mentre in campo femminile, ottimi i secondi posti sui 500 metri di Chiara D’Arpino e quello di Elisa Anselmo invece sui 50 metri ostacoli, Chiara si ripeterà nel Vortex con un quarto posto e a sua volta anche Elisa quarta piazza sui 500 metri.

Come gare di contorno si sono corsi i 100 metri per le categorie dei più grandi, gli Allievi Giovanni Fiume e Luca Palmieri corrono con determinazione e buona velocità la loro prova, molto positivo il risultato cronometrico, che permette a Luca di migliorare ulteriormente il suo personale sulla distanza, portandolo a 12”80.

La giornata di ieri ha evidenziato un grande risultato di squadra, tutti uniti per il raggiungimento di un obiettivo individuale, come quello di uno che pratica l’Atletica Leggera

Continua a leggere Aprilia, atletica leggera: Mattia Rinaldi Campione Regionale Junores dei 400 metri su Il Corriere della Città.