image_pdfimage_print

Elezioni X Municipio, De Donno (Laboratorio Civico X): costruiamo una comunità contro la mafia e per l’inclusione

In vista delle prossime elezioni del 5 novembre, per eleggere il presidente del X municipio romano (quello di Ostia e dintorni), abbiamo intervistato Franco De Donno.

CHI E’

De Donno è stato vice-parroco della parrocchia di Santa Monica fino al mese di settembre 2017, quando ha ricevuto la sospensione dal vicariato. Negli anni è stato responsabile della Caritas locale ed ha fatto aprire uno sportello anti-racket.

L’INTERVISTA A DE DONNO

In questa intervista, quarta della serie che abbiamo preparato (potete leggere qui come abbiamo portato avanti il lavoro), De Donno ci ha parlato delle proposte di “Laboratorio Civico X” per risolvere i problemi del territorio. In particolare ci ha detto, tra le altre cose, che ha in mente di combattere la mafia e garantire l’inclusione sociale cercando di costruire una vera e propria comunità unita.

Qui il video dell’intera conversazione:

Continua a leggere Elezioni X Municipio, De Donno (Laboratorio Civico X): costruiamo una comunità contro la mafia e per l’inclusione su Il Corriere della Città.

Ostia, il candidato Franco De Donno (ex Don) rifiuta “a testa alta” i partiti

Franco De Donno, il candidato alle prossime elezioni del X Municipio del 5 novembre, che più ha fatto discutere per il suo oramai ex ruolo di parroco ed alcune polemiche circa aiuti a membri di famiglie mafiose (accuse da lui smentite), ha avviato oggi la sua campagna elettorale. 

Lo slogan è tutto un programma: “A testa alta”, nel rifiutare le avances dei partiti (benché a sinistra molti avevano pensato a lui quale uomo di riferimento, anche se questo non esclude apparentamenti futuri), le critiche (soprattutto da parte di CasaPound) e per dare un messaggio preciso ai cittadini ostiensi.

L’uomo, ex vice parroco della Parrocchia di Santa Monica di Ostia ed ora candidato con la lista Laboratorio Civico X, ha scritto un lungo post su Facebook in cui si racconta e spiega i motivi della sua candidatura.

PERCHE’ DON FRANCO E’ SCESO IN CAMPO

In questo post ha tenuto a ricordare le attività da lui svolte nel sociale, nel volontariato e nell’associazionismo antimafia. Aggiungendo: Sono oltre 20 anni che calpesto le strade di questo Municipio, consumando le suole delle mie scarpe, per toccare con mano i problemi, per incontrare volti, per ascoltare le storie delle persone, per raccogliere le istanze di chi vorrebbe una risposta dall’amministrazione di prossimità”.

Riguardo, invece, la scelta di “scendere in campo”, abbandonando temporaneamente il suo incarico pastorale, De Donno dice: “Pronto a mettermi ancora in gioco e a disposizione della comunità a cui voglio bene, per i cittadini che hanno condiviso anche solo un pezzo di strada con me in questi anni”.

IL NO AI PARTITI E LO SLOGAN

Quindi il rifiuto dei partiti.

 “Scelgo di candidarmi alla presidenza del Municipio X con un’impronta civica. Spiace deludere i miei detrattori ma Franco De Donno non è il candidato di un partito, che sia di centrodestra o di centrosinistra. Mi candido a presidente con la ferma volontà di mantenere il mio percorso da civico. La lista Laboratorio Civico X che mi sostiene è apartitica ma non antipartitica. Rispettiamo il ruolo delle formazioni politiche in campo ma noi manteniamo la barra dritta su determinati princìpi”.

Questo, secondo De Donno, è l’unico modo per dare seguito al suo attivismo sul territorio. “Avremo – sostiene- le mani e la mente libera per poter parlare a viso aperto con i cittadini che, in-sieme ai candidati che mi supportano, continueremo a incontrare in queste settimane”.

Mentre, in merito slogan, spiega: “E’ un invito a tutti quei cittadini che pensano di non poter immaginare un Municipio migliore, a tutti quelli che hanno un’irrefrenabile voglia di migliorare il proprio quartiere con idee e progetti innovativi. E’ un modo per affermare che questo territorio merita una guida e una squadra coraggiosa che sappia guardare al futuro con speranza e ottimismo“.

Chissà, ora, quale sarà la risposta di CasaPound.

Continua a leggere Ostia, il candidato Franco De Donno (ex Don) rifiuta “a testa alta” i partiti su Il Corriere della Città.