Aprilia aderisce a Campagna Nastro Rosa contro il tumore al seno: questa sera illuminata di rosa la statua di San Michele

 

Il Comune di Aprilia, raccogliendo l’invito lanciato da AIRC, LILT (sezione di Latina) e ANDOS di Aprilia, aderisce alla Campagna Nastro Rosa promossa anche dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) illuminando di rosa, nella serata di oggi, la statua di San Michele in piazza Roma.

La Campagna Nastro Rosa intende far conoscere l’importanza della prevenzione per combattere il tumore al seno, che ogni anno colpisce circa 50mila donne. Negli ultimi anni la ricerca in campo medico ha fatto passi da gigante: oggi la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è aumentata all’87% ed è sensibilmente migliorata la qualità di vita.

Crediamo sia importante che un’istituzione come il Comune di Aprilia – commenta l’Assessore alle Politiche Sociali, Francesca Barbaliscia – sia in prima linea nel diffondere la cultura della prevenzione che è oggi un fattore fondamentale nella lotta contro il tumore al seno”.

Il nostro territorio mostra da sempre una spiccata attenzione al tema della lotta al tumore al seno: sono diverse, infatti, le associazioni che si occupano di sensibilizzare i cittadini alla prevenzione e al sostegno alla ricerca. Lo scorso anno, tutti i Comuni della Provincia di Latina hanno aderito alla campagna Nastro Rosa, illuminando un proprio monumento.

Il Comune di Aprilia ha promosso, nella scorsa primavera, un convegno sul tema in Sala Consiliare, anche per presentare la Breast Unit, centro di senologia multidisciplinare, istituita presso l’Ospedale civile Santa Maria Goretti e fortemente voluta dalla Direzione dell’Azienda Sanitaria Locale di Latina.

L’adesione alla Campagna Nastro Rosa – conclude l’Assessore Barbaliscia – è un piccolo segno che testimonia l’attenzione della Città e la volontà di continuare sostenere prevenzione e ricerca”.

 

Continua a leggere Aprilia aderisce a Campagna Nastro Rosa contro il tumore al seno: questa sera illuminata di rosa la statua di San Michele su Il Corriere della Città.

Genzano, risultati scavi archeologici presso Villa degli Antonini del II secolo d.C., in una conferenza del 24 luglio

Il 24 luglio 2018 alle 18:00 nella suggestiva cornice del Palazzo Sforza-Cesarini di Genzano di Roma il prof. Timothy Renner e la prof.ssa Deborah Chatr Aryamontri del Department of Classics  e del Center for Heritage and Archaeological Studies (CHAS) della Montclair State University presenteranno, in qualità di co-direttori scientifici del ‘Villa of the Antonines’ Project, alla presenza delle autorità locali e della Soprintendenza, i risultati della IX campagna di scavo presso la Villa degli Antonini a Genzano di Roma, che si concluderà a fine luglio.

La campagna di scavo 2018 presso il sito archeologico della ‘Villa degli Antonini’ a Genzano di Roma fa parte di un progetto di ricerca iniziato nel 2010 e finalizzato allo studio sistematico e comprensivo di questo sito identificato come villa imperiale di II d.C. appartenuta alla famiglia degli imperatori Antonini nell’antico territorio di Lanuvium. I lavori di quest’anno si sono incentrati ancora una volta sull’anfiteatro e in una zona più a nord ritenuta la possibile zona residenziale della villa imperiale.

L’anfiteatro ha restituito nuovi muri pertinenti il sistema degli ambienti sotterranei al di sotto dell’arena che vanno ad arricchire la nostra conoscenza del suo assetto planimetrico, mentre nell’area residenziale sono stati trovati mosaici figurati in bianco e nero e strutture murarie. Alcune delle strutture confermano la presenza di un ambiente circolare con nicchie già parzialmente individuato e scavato in alcune parti negli anni precedenti, mentre altri muri sono pertinenti forse ad un piccolo ambiente porticato con pilastrini. Tra i materiali continuano a emergere frammenti di marmi bianchi e colorati e di intonaco dipinto, tutti elementi che contribuiscono all’identificazione di questo sito con la residenza imperiale della dinastia antonina.

Lo scavo dell’importante sito archeologico, effettuato in regime di Concessione dal MIBAC, rappresenta un’attività fondamentale per la conoscenza, tutela e valorizzazione del territorio.

All’evento di presentazione dei risultati della IX Campagna di ricerche, un’importante occasione di condivisione con la comunità locale, intervengono il Sindaco di Genzano Daniele Lorenzon e l’Assessore alla Cultura Francesca Saitta; il Funzionario archeologo della Soprintendenza Simona Carosi; gli interventi di Deborah Aryamontri e di Timothy Rennert, Direttori dello scavo, sono moderati da Giuseppina Ghini, già Funzionario della Soprintendenza per il territorio.

 

Siti web:

https://www.montclair.edu/chss/center-heritage-archaeological-studies/student-involvement/villa-of-the-antonines-2015/

www.sabap-rm-met.beniculturali.it

Continua a leggere Genzano, risultati scavi archeologici presso Villa degli Antonini del II secolo d.C., in una conferenza del 24 luglio su Il Corriere della Città.