Festa della Repubblica Italiana 2018 in sordina ad Aprilia. Unica fanfara quella su una bici di un ragazzino

Non una banda, non un pennacchio di alpino, nè le piume corvine sugli elmetti dei bersaglieri si sono visti sfilare in città, quest’oggi.

Una Festa della Repubblica passata in sordina, forse perchè tutti troppo presi nella campagna elettorale che si concluderà il 10 giugno 2018.

Ma la gioventù apriliana, sempre creativa e vivace ha trovato il modo per rallegrare le vie della città, soffermandosi a lungo in Piazza Roma.

Un ragazzino ha legato con una corda sul portapacchi della bicicletta una cassa di amplificazione.

Un rudimentale sistema di quella che sta diventando una moda: la “bici tuning”, nata nella città di Palermo.

Erano circa una ventina di giovanotti che a bordo delle loro biciclette hanno sfilato, impennato a ritmo della bici musicale e, dunque, animato il primo pomeriggio di un due giugno molto caldo che ha invitato molti fuori porta.

Simpatici, allegri, a modo loro hanno festeggiato questa giornata che stava passando senza nemmeno un segno di onore alla Repubblica Italiana fondata ben 72 anni fa, dopo la liberazione dal regime fascista a prezzo di tanto sangue e distruzione disseminata ovunque, non di meno ad Aprilia.

Marina Cozzo

 

Continua a leggere Festa della Repubblica Italiana 2018 in sordina ad Aprilia. Unica fanfara quella su una bici di un ragazzino su Il Corriere della Città.