Aprilia politica: l’assessore Barbaliscia ringrazia l’elettorato e lo invita al voto nel ballottaggio del 24 giugno

“Con grande soddisfazione ringrazio uno ad uno i cittadini che, al primo turno delle elezioni amministrative, mi hanno confermato la loro fiducia. Fiducia – scrive Francesca Barbaliscia, Assessore alla Cultura, Pubblica istruzione e politiche giovanili del Comune di Aprilia – che ritengo frutto del lavoro svolto in questi cinque anni di amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Terra. Un impegno, quello dell’Assessorato, che mi ha tenuta a stretto contatto con i giovani ed i bambini ai quali, come d’obbligo, sono rivolte tutte le mie attenzioni.

Un pensiero particolare va al mondo scolastico ed associativo con cui ho fattivamente collaborato. Inoltre, vorrei ringraziare mio marito, la mia famiglia e gli amici originari di Vallepietra per non avermi fatto mai mancare il loro sostegno.

L’intenzione per il futuro prossimo è quella di proseguire nel confronto quotidiano ed iniziare a lavorare per gli obiettivi posti nel nuovo programma elettorale, impregnato di azioni semplici, ma che ascolta le esigenze dei cittadini di Aprilia.

In questi anni, con il sostegno del mio gruppo politico e del Sindaco Terra, l’Assessorato che ho avuto l’onore di guidare, ha proposto agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado diversi concorsi di scrittura creativa che hanno fatto emergere il loro talento e la loro sensibilità. Molti dei progetti avviati insieme alla rete scolastica hanno mostrato la necessità di valorizzare al meglio le potenzialità dei ragazzi, sia da un punto di vista didattico che più spiccatamente culturale. I giovani hanno manifestato un forte attaccamento al territorio in cui sono nati e in cui stanno crescendo. Aprilia è una città giovane, con una popolazione eterogenea, che ha bisogno di affermare le proprie radici; a partire dalla scuola, l’Assessorato vorrebbe tessere il “racconto” della storia della città e dei suoi beni artistici e culturali, sia in un’ottica di costruzione di una cultura condivisa, che per la promozione del patrimonio cittadino all’esterno. Se ci sarà data la possibilità, continueremo a lavorare nel quotidiano per poter infondere nel lungo periodo quel senso di comunità e partecipazione che ritengo fondamentali per la crescita del tessuto sociale. Tra gli altri progetti, ad esempio, abbiamo in animo di rendere più disponibile la biblioteca comunale a vantaggio dei bambini. Lo scopo è quello di far divenire per i piccini la biblioteca un luogo “familiare” e per i loro genitori un punto di riferimento stabile dedicato alla cultura. Aderendo al programma nazionale Nati per Leggere, Aprilia aspira a diventare una “città che legge”. Questo progetto prevederà il coinvolgimento della ASL, degli studi pediatrici, dell’asilo nido comunale e delle scuole, al fine di diffondere ulteriormente la lettura come elemento naturale che genera cultura e socializzazione. E’ una responsabilità delicata ma anche un enorme privilegio poter contribuire alla crescita dei più piccoli e affiancare le famiglie nel loro ruolo educativo. Questo è uno dei compiti più importanti per un’amministrazione che vuole che i suoi futuri cittadini crescano consapevoli dei propri strumenti.

Ed ancora, per rendere più organica la promozione degli eventi culturali e l’utilizzo degli spazi ad essa dedicati, l’Amministrazione ha incaricato Federculture di avviare un cantiere di progettazione per la gestione dei servizi e delle attività culturali. Coinvolgendo in ogni fase dello studio associazioni culturali, scuole, artisti locali ed operatori economici, Federculture individuerà gli strumenti più opportuni per la gestione e la fruizione dei maggiori luoghi di cultura della Città, quali ad esempio il polo CulturAprilia e l’Auditorium di prossima consegna, realizzato in zona Toscanini.

E’ dovere dell’amministrazione comunale, aggiunge l’assessore Barbaliscia, essere vicina ai cittadini e promuovere l’interesse pubblico a beneficio dell’intera collettività. Innescare meccanismi virtuosi produce interessi sociali positivi il cui riverbero accresce l’intera comunità.

I risultati ottenuti sino ad oggi sono frutto della sensibilità e del sostegno del sindaco Antonio Terra.

Per poter realizzare i progetti cui ho accennato e tutte le altre azioni del programma elettorale, vi invito a sostenere il sindaco Antonio Terra il prossimo 24 giugno. Buoni progetti e condivisione sono i presupposti per un’azione amministrativa degna di questo nome. Siamo orgogliosi delle tante iniziative portate avanti in questi anni, volute e sostenute insieme ai cittadini. Vogliamo continuare a lavorare con e per i cittadini.

Al ballottaggio votiamo Antonio Terra.

Il programma elettorale della coalizione Aprilia Civica è disponile sul sito www.antonioterra.it.”

Continua a leggere Aprilia politica: l’assessore Barbaliscia ringrazia l’elettorato e lo invita al voto nel ballottaggio del 24 giugno su Il Corriere della Città.

Aprilia, Elezioni 24 giugno 2018: Vulcano e il centro storico cittadino

 

All’interno del programma di governo del centrodestra che sostiene il candidato sindaco Domenico Vulcano è assolutamente centrale il progetto di riqualificazione del centro urbano di Aprilia. Per anni l’amministrazione Terra ha promesso di riqualificarlo e renderlo più fruibile e funzionale ma nulla di tutto questo è stato fatto. Lo schieramento di centrodestra invece ha in mente un programma di interventi in grado di mettere d’accordo sia commercianti che residenti per fare del nostro centro il cuore pulsante della nostra città. Il gioiello dell’area urbana.

Per i commercianti – spiega il candidato sindaco Domenico Vulcano – stiamo pensando alla creazione di un vero centro commerciale naturale che possa aiutare le attività del centro sofferenti sia per la crisi economica sia per la mancanza di un piano amministrativo serio e razionale. Il piano di riqualificazione prevede interventi strutturali sulle illuminazioni, sui parcheggi e sul decoro. Aprilia deve avere finalmente un centro storico degno di questo nome, pulito e non abbandonato al degrado. In questi anni abbiamo dovuto fare i conti con strade dissestate a due passi dal centro, marciapiedi fatiscenti che si sono rivelati pericolosi per l’incolumità delle persone e con pali della pubblica illuminazione in pessime condizioni e che, più di una occasione, sono letteralmente caduti in strada rischiando di colpire auto e persone. Terra e la sua squadra al di là di annunci e qualche vaso sistemato nel centro città non ha fatto. Non possiamo accettare un centro storico indecoroso. Il nostro obiettivo è quello di renderlo il gioiello di Aprilia, una vetrina, per i nostri commercianti e residenti, di cui nessuno dovrà più vergognarsi”.

Ma la riqualificazione del centro storico passa anche per una migliore organizzazione della gestione dei rifiuti. Perfezionare la raccolta differenziata, migliorando l’efficienza del servizio di ritiro della spazzatura che avviene ogni giorno, e creare in alcune parti della città delle isole ecologiche che armonizzino il servizio in base alle esigenze dei cittadini. L’amministrazione comunale non deve imporre scelte ma armonizzare nel contesto urbano tenendo conto dell’intero interesse collettivo.

Questo è un punto molto caro a residenti e commercianti – continua il candidato sindaco Domenico Vulcano – la mia coalizione vuole potenziare il servizio di raccolta differenziata e migliorarne la qualità. Spesso i cittadini si sono lamentati per alcuni disservizi che hanno colpito il centro storico. Serve un piano di armonizzazione che possa eliminare i disagi del porta a porta, pur mantenendo il servizio. Stiamo pensando alla creazione di isole ecologiche sparse in alcuni punti di Aprilia, per fornire a cittadini e commercianti una possibilità in più. Vogliamo una città sempre più pulita ed efficiente”.

Il centro città deve diventare il cuore pulsante del territorio. Alcune situazioni vanno ristrutturate, altre migliorate ed altre ancora create. Saremo lieti di accogliere suggerimenti da professionisti e cittadini per un miglioramento netto della nostra realtà quotidiana. Un miglioramento generale sia urbano ma soprattutto culturale. Iniziative stimolanti e di livello che rendano la realtà apriliana vivibile per i residenti, proficua per i commercianti e interessante per i residenti degli altri Comuni. Basta con le iniziative degli amici dei politici, le iniziative verranno prese in maniera democratica attraverso la concertazione e la partecipazione dei cittadini. Solo con il contributo di tutti possiamo rilanciare il nostro territorio.

Continua a leggere Aprilia, Elezioni 24 giugno 2018: Vulcano e il centro storico cittadino su Il Corriere della Città.