Ladispoli, aggredita la Polizia Locale: due agenti al pronto soccorso

Aggressione alla Polizia Locale a Ladispoli: due agenti sono finiti al pronto soccorso.

L’AGGRESSIONE AI DUE AGENTI

L’aggressione è avvenuta ieri pomeriggio contro il comandante della Polizia municipale Sergio Blasi ed una vigilessa da parte di due ragazzi sudamericani minorenni.

Quest’ultimi, ubriachi, stavano facendo i loro bisogni tra i passanti nei giardini della Piazza Centrale.

Quando i due poliziotti si sono avvicinati li hanno prima aggrediti verbalmente e poi colpiti. Alla vigilessa hanno sferzato un pugno sul volto, mentre il comandante, intervenuto, si è fatto male ad un braccio (ha riportato una contusione).

I ragazzi a quel punto sono stati fermati da un loro collega in borghese. Poi i due agenti sono stati trasportati al pronto soccorso per le ferite riportate.

LA DENUNCIA E LE PAROLE DEL SINDACO GRANDO

I giovani sono stati denunciati a piede libero per i reati di ubriachezza molesta e resistenza a pubblico ufficiale. Rischiano una condanna dai 3 ai 5 anni di reclusione.

Il Sindaco di Ladispoli Alessandro Grando ha ringraziato i due agentiper essere prontamente intervenuti per boccare delle persone in stato di ebbrezza che stavano creando problemi di ordine pubblico nel centro della città”.

Ed ha aggiunto: “Nel corso dell’intervento hanno subito delle contusioni e quindi a loro vanno anche i migliori auguri di pronta guarigione“.

Continua a leggere Ladispoli, aggredita la Polizia Locale: due agenti al pronto soccorso su Il Corriere della Città.