Pomezia, CasaPound: ‘Demolizione?! Prima le case per gli Italiani’

“Demolizione?! Prima le case per gli Italiani”.
 
Questa la frase dello striscione affisso nella notte sullo scheletro dell’ex Pettirosso in Via Alcide De Gasperi dai militanti di CasaPound Italia Pomezia, in merito alla dichiarazione del consigliere Fabio Fucci al tempo sindaco di Pomezia.
 
“Gia’ nel 2017 l’ex sindaco Fabio Fucci affermó di voler demolire questo stabile per rivalorizzare l’area – spiega in una nota Roberto Camerota esponente di CasaPound Italia Pomezia – mentre a Febbraio di quest’anno la Regione Lazio ha dato l’ok per procedere con la demolizione a costo zero per le casse comunali, ed il tutto è stato annunciato con le seguenti parole: “Pomezia diventa sempre più bella, e noi siamo sempre più orgogliosi di far parte di questa comunità’ “.
 
“Quante belle parole sono state spese in campagna elettorale – prosegue Camerota – ma a questo punto ci chiediamo, dopo circa 10  mesi, quando inizieranno  i lavori di demolizione dello scheletro dell’ex Pettirosso. Proprio per questo proponiamo,  vista la grave emergenza abitativa, la costruzione di alloggi popolari per le famiglie italiane in difficoltà, anziché dar spazio ad un centro residenziale come da progetto. Ormai da circa trent’anni non avviene la costruzione di alloggi popolari, costringendo le persone aventi diritto a mettersi in coda ad una graduatoria infinita per l’assegnazione di una casa”.-Conclude infine Camerota – “Anziché inaugurare nuovi passaggi a mare, stabilimenti e asili nido, invitiamo a riflettere sul significato della parola
“comunità” per risolvere al meglio le problematiche reali dei cittadini.”

Continua a leggere Pomezia, CasaPound: ‘Demolizione?! Prima le case per gli Italiani’ su Il Corriere della Città.