Ardea, auto della Polizia Locale senza benzina: il Sindaco dà la sua versione dei fatti

Un’indiscrezione, chiarita immediatamente dal Comune di Ardea, vedrebbe le auto della Polizia Locale rimaste “a secco”, ovvero senza benzina. La notizia non sarebbe nemmeno una novità dato che negli anni scorsi si erano verificati casi analoghi sotto la Rocca: ma cosa è successo stavolta?

Si tratterebbe di un ritardo nei pagamenti delle fatture presso il distributore di benzina convenzionato con l’ente che, in estrema sintesi, avrebbe compromesso il normale servizio del corpo di Polizia. 

Per saperne di più abbiamo interpellato il Sindaco di Ardea Mario Savarese che fa sapere che il mancato pagamento è stato causato dall’avvicendamento del dirigente dell’area tecnica il quale, per banali motivi di malfunzionamento di software, non è stato messo in condizione di firmare elettronicamente le determine necessarie a provvedere al saldo delle fatture.

Un semplice, si fa per dire dato il ruolo cruciale ricoperto dagli agenti di Polizia Locale sul territorio, problema tecnico dunque alla base del disservizio che durerebbe da qualche giorno. Ad ogni modo, rassicura ancora il primo cittadino, la situazione sarebbe già stata risolta.

Niente problemi di fondi insomma per un’amministrazione comunale, ultimamente tornata al centro di molte polemiche, che non ci sta ad essere additata come incapace di gestire gli impegni di spesa e che, come un mantra, continua a ripetere che “i conti sono in ordine, le entrate aumenteranno e sarà in quel momento possibile ripristinare anche l’inessenziale oggi tagliato ma utile al benessere generale e alle classi più deboli”.

“Stiamo rispettando quanto previsto a bilancio senza difficoltà alcuna perché non abbiamo barato inserendo poste di entrata inesistenti o nascondendo spese”, è la chiosa del Sindaco sull’argomento.

 

Continua a leggere Ardea, auto della Polizia Locale senza benzina: il Sindaco dà la sua versione dei fatti su Il Corriere della Città.