Ecco la Borsa di studio “Emiliano Morelli”: ricordando studiando

Il valore solidale dello sport è alla base dell’ idea che intende proporre l’ istituzione di una Borsa di studio per ricordare Emiliano Morelli (l’ allenatore della Polisportiva “Monti Cimini” che, per un infarto, è scomparso all’ età di 23 anni).

Emiliano, figlio del giornalista e scrittore Massimiliano, era nato a Roma ma si ormai radicato nel territorio della Tuscia.

La Borsa di studio sarà riservata a ragazzi nati dal 1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2005. L’atleta vincitore riceverà un bonus di 40 punti (grazie al più alto rendimento scolastico tra i competitor che, ovviamente, dovrà essere certificato da un’ opportuna documentazione scolastica).

Inoltre, anche uno strumento tecnologico da utilizzare per i propri studi, un Huawei Mediapad T 3 tablet.

Una commissione di esperti sarà al lavoro nella primavera del prossimo anno: il Consiglio direttivo della società istitutrice della Borsa di studio “Emiliano Morelli”, la Polisportiva “Monti Cimini”, infatti, entro il 30 aprile 2019 provvederà a rendere noti i nominativi dei componenti del suddetto collegio giudicante.
Il giudizio che la Commissione produrrà, e che sarà reso noto con un deliberato ufficiale, è insindacabile e non impugnabile.
Lo sport e la formazione: un mix di nobili essenze nel ricordo di Emiliano Morelli.

Continua a leggere Ecco la Borsa di studio “Emiliano Morelli”: ricordando studiando su Il Corriere della Città.