Roma, studente 19enne dal pollice verde: aveva una piantagione di marijuana in casa, arrestato

Uno studente romano di 19 anni, incensurato, è stato arrestato nella tarda serata di ieri nella zona di Monte Mario dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale con l’accusa di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.
Il giovane, nel corso di una specifica attività di monitoraggio finalizzata alla repressione del fenomeno dello smercio di droghe, è stato sorpreso in viale Monfortani in possesso di decine di dosi di hashish e di circa 600 euro ritenuto provento della sua illecita attività di spaccio.
Le verifiche, successivamente, sono state estese anche nella sua vicina abitazione di via Marchesini: nel bagno, i Carabinieri hanno scoperto una mini-piantagione di marijuana “Fai-da-te” composta da 8 piante alte circa 1 metro, fertilizzanti, pesticidi e tutto l’occorrente per l’accudimento della cannabis.
Nascosto sotto alla sua scrivania, invece, i militari hanno scoperto un altro involucro contenente quasi mezzo chilo di hashish.
Il giovane “coltivatore diretto” è stato trattenuto in caserma in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Continua a leggere Roma, studente 19enne dal pollice verde: aveva una piantagione di marijuana in casa, arrestato su Il Corriere della Città.