Latina, ex giardiniere torna a rubare nella casa dove lavorava: fermato insieme ad un complice

Alle ore 18.20 circa di ieri, due equipaggi della Squadra Volante, a seguito di segnalazione giunta al 113, interveniva prontamente nei pressi di un’abitazione, sita in questa S.S. Monti Lepini altezza via Bassianese dove, poco prima erano state notate due persone sospette, che dopo aver parcheggiato l’autovettura dietro alcune sterpaglie, scavalcavano il muro di recinzione della predetta abitazione. Gli equipaggi della Squadra Volante, giunti con tempestività sul posto si ponevano ai lati opposti dell’immobile in modo tale da chiudere tutte le vie di fuga ai malfattori.

Strategia che si rilevava vincente  in quanto poco dopo, i due ladri, dopo aver gettato una grossa cesoia ed una tanica di benzina all’esterno della recinzione scavalcano la recinzione per darsi alla fuga, ma venivano bloccati dai poliziotti e tratti in arresto. Giunto sul posto il proprietario dell’abitazione, si constatava la forzatura del portone d’ingresso nonché la rottura del lucchetto di un magazzino. Lo stesso riconosceva una delle persone fermate, cittadino rumeno, suo ex giardiniere. Quanto rinvenuto veniva immediatamente restituito al proprietario.

I due malfattori, tratti in arresto, identificati per A.F., del’82, cittadino rumeno e I.M., del 84, cittadino Italiano, al termine delle formalità di rito sono stati trattenuti rispettivamente nelle Camere di Sicurezza della Questura il primo, e in stato di custodia presso la sua abitazione sita in Cisterna di Latina il secondo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che, domani, procederà al giudizio con Rito Direttissimo presso il Tribunale.

Continua a leggere Latina, ex giardiniere torna a rubare nella casa dove lavorava: fermato insieme ad un complice su Il Corriere della Città.