Cisterna Ambiente: arriva il progetto scuola ‘Differenziamoci’

Parte “Differenziamoci”: istituti scolastici “in gara” di virtuosismo nella raccolta di bottiglie di plastica e lattine di alluminio con premi in materiale didattico. Nei giorni scorsi il liquidatore della Cisterna Ambiente, l’avvocato Diego Cianchetti ha incontrato gli studenti degli istituti scolastici dove sono stati istallati i micro compattatori per il progetto “Mangia Bottiglie”. Un vero e proprio tour in cui il responsabile della società ha spiegato l’importanza di differenziare i rifiuti, nel caso specifico si mira al recupero della plastica, in un percorso premiante, a vantaggio di quei plessi che hanno aderito all’iniziativa e che porterà a fine anno un premio in materiale didattico proporzionato alla quantità di plastica recuperata. “La Cisterna Ambiente – spiega il liquidatore Diego Cianchetti – per vocazione ha sempre guardato con attenzione alle iniziative per il miglioramento della vita sociale della città, realizzando iniziative come “Differenziamoci” per educare alla corretta separazione del rifiuto. Il nostro impegno di oggi è con i giovani studenti, i quali hanno già risposto con grande entusiasmo”. Il tour è iniziato nella mattinata di mercoledì 3 ottobre dall’istituto Alfonso Volpi, per proseguire, poi, nei plessi Dante Monda, Bellardini e Prato Cesarino. Agli incontri erano presenti anche l’ingegnere ambientale della Cisterna Ambiente, Angela De Angelis, che ha informato i ragazzi sul percorso di recupero per arrivare a un “corretto” miglioramento e rispetto dell’ambiente e il vice sindaco Federica Agostini. “Ogni mese sarà effettuato il report riconoscendo all’Istituto una fornitura di materiale didattico pari al valore concordato per ogni singolo pezzo – spiega il vice sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione Federica Agostini – tutto il progetto verrà accompagnato da una forte campagna di comunicazione e promozione finalizzata a far conoscere principalmente l’obiettivo da raggiungere che riguarda la sensibilizzazione al riciclo e recupero dei rifiuti e soprattutto a educare i giovani, al rispetto e tutela dell’ambiente”.

Continua a leggere Cisterna Ambiente: arriva il progetto scuola ‘Differenziamoci’ su Il Corriere della Città.