Roma, s’intensificano problemi di viabilità sul viadotto della Magliana

Tendono a diventare sempre più pesanti i problemi urbanistici legati al viadotto della Magliana, che ormai da tempo è al centro delle cronache per quanto riguarda la viabilità romana.

Il restringimento della carreggiata sta causando solamente notevoli problemi a quei tanto motorizzati che percorrono questo punto abitualmente, procurando forti disagi soprattutto verso chi attraversa questo tratto cittadino per recarsi al lavoro.

Sulla difficile situazione hanno preso parola Daniele Catalano e Marco Valerio Verni: “Occorre restituire presto la corretta viabilità al viadotto della Magliana. È vergognoso che, soprattutto nelle ore di punta, si resti letteralmente imbottigliati nel traffico per decine e decine di minuti, provocando peraltro un pericoloso rallentamento dei mezzi di soccorso che, per percorrere quel tratto di strada, si trovano così a sprecare minuti preziosi che spesso possono risultare vitali”.

Gli esponenti della Lega hanno continuato mostrando dubbi sull’operato della sindaca Raggi sulla faccenda: “Senza considerare l’enorme concentrazione di smog che si viene a creare ed i notevoli disagi per tanti lavoratori diretti fuori Roma. Che il sindaco Raggi si renda conto di ciò e agisca con immediatezza. Dopo i noti fatti dovuti alla sperimentazione ed al restringimento della A-91 che si immette sul viadotto, da settimane si vive lo stesso disagio venendo dall’Eur, e da quanto ci è dato sapere si procederà fino a fine ottobre almeno in questo modo generando criticità e disagi a cittadini e mezzi che svolgono funzioni di sicurezza”.

Continua a leggere Roma, s’intensificano problemi di viabilità sul viadotto della Magliana su Il Corriere della Città.