“Sport di classe”: un progetto che guarda al futuro

Nel percorso di crescita fisico – motoria e di formazione sociale e culturale dei bambini e dei ragazzi di oggi, gli adulti di domani, lo sport e le attività ludico ricreative sono di assoluta importanza; considerata e messa a fuoco la realtà complessa del nostro tempo che, se non adeguatamente spiegata, potrebbe essere un elemento danneggiante il futuro delle giovani generazioni.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), con il sostegno del Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e di diverse Regioni ed Enti Locali, promuovono il progetto “Sport di Classe ”. L’edizione 2018/2019 è rivolta a tutte le classi 4^ e 5^ delle scuole primarie d’Italia, statali e paritarie. Le istituzioni scolastiche possono partecipare al progetto, registrando la loro adesione sull’ area riservata del sito internet dedicato fino al 22 ottobre prossimo. L’obiettivo che si intende raggiungere è la valorizzazione dell’educazione fisica e sportiva nella scuola primaria che, a ben osservare, appare assai utile per educare a stili di vita corretti e salutari.

Le buone pratiche educative (in qualsiasi forma vengono rilasciate) meritano attenzione divulgativa e, con essa, commenti a sostegno plurali e ben esposti.

Continua a leggere “Sport di classe”: un progetto che guarda al futuro su Il Corriere della Città.