Anzio, arrestato terrorista islamico: espulso dall’Italia

E’ stato arrestato per ben due volte ad Anzio ed entrambe le volte colpito da decreto di rimpatrio, evidentemente non sufficiente per evitare di farlo tornare sul suolo italiano.

L’uomo, un tunisino di 41 anni legato agli ambienti dell’estremismo islamico, dopo l’ultimo arresto – avvenuto il 6 agosto ad Anzio – e le procedure successive, è stato nuovamente riportato nel paesi di origine.

Il ministero dell’Interno ha reso noto che sul 41enne, destinatario di tre provvedimenti di espulsione, gravano numerosi precedenti per immigrazione illegale e falsificazione di documenti. Il tunisino era inoltre in contatto con estremisti islamici gravitanti intorno alla moschea Belsunce di Marsiglia, cosa che l’aveva portato ad essere sotto il mirino dell’antiterrorismo francese.

Era stato rintracciato per la prima volta ad Anzio il 12 febbraio: fermato e accompagnato al Cpr di Torino, era stato rimpatriato a Tunisi, ma evidentemente era riuscito a rientrare in Italia, visto che pochi mesi dopo, ad Agosto, è stato nuovamente arrestato ad Anzio. 

Continua a leggere Anzio, arrestato terrorista islamico: espulso dall’Italia su Il Corriere della Città.