Pomezia, Largo Columella, il Comune: “Ritardi dovuti anche a ricerca di ordigni bellici”

Il Comune di Pomezia ha diramato poco fa una nota stampa in merito al cantiere di Largo Columella. L’area, lo ricordiamo, era stata transennata addirittura lo scorso novembre: in mezzo l’assenza quasi costante di personale sul posto dei lavori, come più volte sottolineato da cittadini e stampa locale, e un’ordinanza del Comune di Pomezia disattesa.

Tanti, per contro, i disagi di residenti e commercianti che avevano deciso, nei giorni scorsi, di manifestare tutto il loro dissenso inscenando, tra le altre, anche forme goliardiche di protesta. Ora arriva la comunicazione del Comune che prova a spiegare il ritardo nel completamento dei lavori nonché dare l’annuncio, come da noi anticipato qualche ora fa, della ripresa delle attività nel cantiere.

“Sono ripresi questa mattina i lavori per il ripristino della condotta fognaria di largo Columella, dopo mesi dall’apertura dello scavo che ha rilevato il cedimento del tratto di fognatura”, si legge nel testo diffuso da Piazza Indipendenza poc’anzi. 

“In questi mesi sono state effettuate operazioni di ispezione ed è stato attuato il programma di sicurezza Acea che contemplava l’indagine di ordigni bellici, terminata lo scorso giugno, i cui esiti negativi sono arrivati nei giorni scorsi. E’ quindi possibile partire con i lavori di ripristino che prevedono la sostituzione dell’intera condotta di largo Columella, sita a quattro metri di profondità”.

Resta da capire, fermandoci a questo primo stralcio di comunicato, quanto tempo effettivo abbiano richiesto tali operazioni dato che per molti giorni, se non interi mesi, nell’area del cantiere non c’era poi questo gran fermento; ma ovviamente si tratta solo di nostre perplessità: se il protocollo è questo, noi non siamo di certo tecnici, c’è poco da fare.

Quindi un passaggio sui lavori veri e propri: “Acea ha affidato i lavori a una ditta specializzata – spiega ora l’Assessore Federica Castagnacci – Si tratta di un’opera importante che prevede la sostituzione integrale di tutta la condotta su largo Columella. Durante i vari sopralluoghi è emersa anche la presenza di un cavo elettrico di media tensione, posizionato proprio sul tracciato della fogna. Quindi, in accordo con Enel, sono state coordinate le attività per lo spostamento del cavo, senza creare disservizi e continuando a garantire l’alimentazione di energia elettrica alla Città”.

A questo punto era lecito attendersi un qualche tipo di tempistica, quantomeno abbozzata. Purtroppo però di certezze ancora non ce ne sono: “Vista l’entità dei lavori, non possiamo dare previsioni di termine lavori, ma garantiamo il monitoraggio costante sulle operazioni”, chiosa l’Assessore. 

Chiude il messaggio, come di consueto, una dichiarazione del primo cittadino: “Finalmente ripartono i lavori di un cantiere fermo da diverso tempo che ha creato disagi nel quadrante di Città interessato – aggiunge il Sindaco Adriano Zuccalà – Fin dai primi giorni di insediamento mi sono confrontato con Acea per accelerare la partenza dei lavori e manterremo questa linea di contatto per seguire l’intervento fino al suo completamento”. 

Insomma, siamo di nuovo al work in progress (per fortuna!) ma luce in fondo al tunnel è ancora lontana…

Continua a leggere Pomezia, Largo Columella, il Comune: “Ritardi dovuti anche a ricerca di ordigni bellici” su Il Corriere della Città.