Lega, ufficializzate le entrate di Santori e Iadicicco (FOTO)

Stamattina è stata ufficializzata l’entrata nella Lega di Fabrizio Santori e Federico Iadicicco, che per l’ingresso nel partito di Matteo Salvini hanno organizzato una conferenza stampa presso il Campidoglio. All’evento ha presenziato anche l’Onorevole Francesco Zicchieri (vicecapogruppo della Lega alla Camera) e il consigliere metropolitano Antonio Proietti (anche lui nuovo entrato nelle file leghiste): durante lo svolgersi della presentazione, è stato annunciato anche il passaggio di Maurizio Politi – consigliere comunale di Roma Capitale – all’interno del movimento salviniano insieme a diversi consiglieri municipali romani.

Maurizio Politi ha moderato la conferenza e aperto l’evento, spiegando i risvolti di questa scelta politica dettata da importanti motivazioni culturali: difesa della famiglia, della vita, delle piccole-medie imprese e la difesa dell’identità italiana sono alla base di questo ingresso nella Lega. Abbiamo avuto il piacere di chiedergli anche quale sarà la prima battaglia istituzionale che porterà insieme alla Lega nel Consiglio Comunale romano, rispondendoci: “Innanzitutto cominceremo con una battaglia sui terreni confiscati alla mafia, considerato che questa iniziativa è ancora in stato embrionale nel Comune. Chiederemo chiarezza anche sui certificati anagrafici di quei figli nati dall’esperienza dell’utero in affitto e proveremo a rilanciare il mondo delle ‘piccole-medie imprese’ romane, visto il tanto lavoro fatto in questi due anni con la Commissione Commercio. Porteremo avanti delle iniziative in favore della natalità con il supporto degli enti amministrativi locali, cercando d’incentivare le famiglie – anche attraverso i servizi e delle tutele per le donne nel mondo lavorativo – a fare figli”.

Francesco Zicchieri ha raccolto numerosi applausi durante il suo intervento, parlando della Lega come una comunità ospitale e soprattutto un progetto su Roma pronto a crescere. Ai nostri microfoni gli abbiamo chiesto come cambia da oggi la Lega nella città di Roma e ci ha risposto: “La Lega sta crescendo in ogni territorio – compreso Roma – per le idee che quotidianamente riesce a mettere in campo. Il partito ha il merito di aver ricucito in questi anni un rapporto di fiducia con il cittadino e con chi vuol fare politica. La crescita è un bene, soprattutto quando chi entra nella Lega sa benissimo che deve sposare appieno il progetto di questo partito”.

Il senatore Umberto Fusco ha dato il suo benvenuto ai nuovi entrati, sottolineando come questi ingressi rinforzano ulteriormente la realtà romana e nazionale della Lega: un processo di crescita che deve essere fatto nel rispetto del passato e creando un diretto “filo conduttore” con quell’esperienza.

Fabrizio Santori è intervenuto su come lo entusiasmi entrare nella realtà di Matteo Salvini, con cui si è detto già pronto a impegnarsi dal primo minuto. Alla nostra domanda su quali progetti ha in mente per l’esperienza con la Lega, ci ha risposto: “Parlando del futuro, aderiamo alla Lega per cinque motivazioni. Anzitutto per stare vicino a Matteo Salvini, in un momento dove viene attaccato da tutti e i nostri elettori ci hanno chiesto di sostenerlo. Il secondo motivo è l’organizzazione e la struttura di questo partito, soprattutto in virtù della forte valorizzazione dei giovani provenienti dal territorio. Altro motivo è legato al progetto nazionale, dove si difende l’Italia con le idee poste dalla Lega su temi come l’immigrazione clandestina, il riconoscimento delle identità regionali o locali e la famiglia. Un progetto sposato anche per le idee su Roma, dove la politica riparte dalla quotidianità dei cittadini romani: ossia ritrovare quella normalità che i cittadini romani non hanno nonostante paghino le tasse più alte d’Italia, tra mancanza di servizi come il verde, le scuole o la manutenzione delle strade. Ma soprattutto serve una progettualità per la città di Roma, non ripetendo l’errore di dire ‘no’ alle Olimpiadi della Capitale e far morire questa città”.

Federico Iadicicco nel suo intervento ha sottolineato come siano state soprattutto le tematiche culturali ad aprire un dialogo con la realtà della Lega, ribadendo la centralità della battaglia in difesa della famiglia come primo obbiettivo di questa nuova esperienza politica. Ai nostri microfoni interviene sulla centralità della battaglia sulla famiglia nella programmazione Lega: “Occuparsi della centralità della famiglia nella società è una battaglia di buon senso e credo debba diventare il centro del nuovo paradigma ‘economico-sociale’ di quel progetto politico che la Lega vuole rappresentare. Per noi è come sfondare una porta aperta, perché lo facciamo da anni e metteremo a disposizione le nostre competenze per portare il nostro contributo in questa causa.

Il consigliere metropolitano Antonio Proietti ha ribadito come oggi la Lega entri non solo su Roma, ma bensì su tutto il territorio metropolitano romano: ha dichiarato felicità per questo passaggio in nome di un progetto su scala nazionale (e non più dedicato solamente al Nord) e di una politica vicina alle istanze dei cittadini e soprattutto dei più giovani.

[See image gallery at ilcorrieredellacitta.com]

Andrea Rapisarda

Continua a leggere Lega, ufficializzate le entrate di Santori e Iadicicco (FOTO) su Il Corriere della Città.