Alla guida ubriaco e drogato provoca la morte della compagna incinta: arrestato

Ubriaco e sotto effetto di droghe. Guidava così A.C., il 30enne che il 21 gennaio provocò l’incidente stradale in cui la sua compagna, Valentina Picca, incinta di 14 settimane, perse la vita dopo quasi un mese di coma. La giovane, di Velletri, morì il 16 febbraio all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina.
Lo scontro avvenne a Cisterna di Latina, in viale Kennedy, località Le Castella. La Nissa Micra era condotta dal giovane e a bordo si trovavano la compagna Valentina Picca e le figlie di2 e 5 anni quando l’auto finì fuori strada colpendo in pieno un palo della corrente.
La più grave era Valentina, mentre le due bimbe ebbero prognosi di 60 e 130 giorni. L’unico illeso era stato proprio il conducente dell’auto, che oltretutto guidava con la patente scaduta da un anno e senza assicurazione.

Il 30enne è stato arrestato ieri mattina dai carabinieri di Cisterna e Velletri, che lo hanno rintracciato nel territorio di Velletri e lo hanno portato in carcere a seguito dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Latina.

Sull’uomo gravano le accuse di omicidio stradale aggravato, lesioni personali stradali gravissimi, interruzione della gravidanza e guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere Alla guida ubriaco e drogato provoca la morte della compagna incinta: arrestato su Il Corriere della Città.