Roma-Eur: inseguiti dai carabinieri lanciano la droga dal finestrino

Ieri sera, una pattuglia di motociclisti dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono stati impegnati nell’inseguimento di un’auto che, sul viadotto della Magliana, non si era fermata all’alt proseguendo la marcia. In manette è finito un cittadino albanese di 31 anni, nullafacente mentre, il complice, che è stato già identificato, è ricercato.  

I due albanesi, incuranti della pattuglia in moto dei Carabinieri, hanno preferito proseguire la marcia senza fermarsi.

L’inseguimento è proseguito per le vie dell’Eur, fino ai parcheggi di piazzale dello Sport, proprio di fronte al palazzetto.

Nel corso dell’inseguimento, i due hanno gettato dal finestrino un involucro con della droga che, uno dei due militari ha provveduto a raccogliere, mentre l’altro continuava l’inseguimento. Giunti nei parcheggi dell’Eur, i due hanno abbandonato l’auto e uno solo è stato arrestato. Il complice a seguito di accertamenti è stato identificato. Dopo l’arresto l’uomo è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Continua a leggere Roma-Eur: inseguiti dai carabinieri lanciano la droga dal finestrino su Il Corriere della Città.